Un luogo non convenzionale dove perdere la testa : un museo

Museo Mandralisca di Cefalù. Luogo di relax e ispirazione

Museo Mandralisca

La vita è come un’opera d’arte. Niente è bello se lo guardi sempre dallo stesso punto di vista. Photo @Angelo Chiello Location Museo Mandralisca di Cefalù

Cosa ti viene in mente quando pensi a un posto dove perdere la testa in vacanza? Di sicuro non un museo.
Detto questo, la prima cosa che viene in mente sono le immagini di spiagge bianche e acque cristalline. O città- gioiello,  culle della storia e dell’architettura del passato . O paesaggi mozzafiato e natura incontaminata che ci catapultano nel mondo delle fiabe.

Bellezze naturali della Sicilia

Guarda attentamente le opere d’arte che crea la natura e capirai meglio tantissime cose.                                                                         Photo @Giuseppe Parello                            Location Scala dei Turchi di Agrigento

Di sicuro ci sono posti indescrivibilmente belli di cui innamorarsi . Ma … come dice Renzo Piano: c’è un altro posto in cui perdere la testa. E questo è un museo ..
Mi direte : un museo ??? Sì, miei cari ..

Cosa significa “perdere la testa per un posto”? ..
Tanto per  cominciare, la cosa più bella da dire sul significato di perdere la testa per un luogo, è che, in quel luogo, siamo più in contatto con il nostro cuore e la nostra libertà. Questo ci fa “perdere la testa”. Ecco la spiegazione alla frase ” perdere la testa in o per un luogo”

Detto questo … ci sono momenti nella vita in cui lo stress si impadronisce talmente di noi che è difficile rilassarsi. Diverse persone si rivolgono allo yoga o alla meditazione. Alcuni fanno lunghe passeggiate. Altri progettano vacanze in luoghi remoti lontani dalla vita quotidiana.
Ma , un museo offre un’alternativa tranquilla per rilassarsi, fissando in silenzio bellissime opere d’arte.
Contribuisce in modo significativo all’esperienza di un turista nel visitare una destinazione. Ed è un modo interessante per assorbire quello che io chiamo i “colori locali”.

Museo Mandralisca di Cefalù

Riempi la tua vita di colori e opere d’arte.                   Photo : @Angelo Chiello               Location : Museo Mandralisca di Cefalù

In giro per  il mondo ci sono musei straordinari. In Sicilia ne abbiamo molti anche belli. Ma oggi voglio scrivere di un piccolo gioiello,  inaspettato e scintillante,  in una città bellissima. Sto parlando del Museo Mandralisca  nella romantica e meravigliosa  Cefalù.

Il Museo Mandralisca di Cefalù ci immerge nel mondo del barone Enrico di Mandralisca. Un appassionato collezionista del XIX sec. Ma ci aiuta anche a migliorare la nostra esperienza di conoscenza di questa città.

Il Museo Mandralisca di Cefalù è noto soprattutto per il magnifico ritratto di “Ignoto marinaio” (la Gioconda siciliana) di Antonello da Messina.

Ritratto di Ignoto Marinaio di Antonello da Messina

Al di là del sorriso                                                                                                                                                                                                             Ritratto di Ignoto Marinaio di Antonello da Messina                  Location:  Museo Mandralisca di Cefalù

Ma,  c’è qualcosa per tutti in questo fantastico museo. Basta “girovagare” attraverso le diverse stanze di questa “nobile casa”, per conoscere meglio l’identità di Cefalù.

Un museo è il tempio dei ricordi ma anche la speranza che abbiamo per recuperare la nostra cultura. Inoltre, è il custode unico della storia e delle tradizioni di un territorio. Visitare una città senza entrare in uno dei suoi musei, è uguale a non aver scoperto l’anima della città.

Sono d’accordo con qualcuno che ha scritto che una città che non ha un museo soffre di Alzheimer. Perché non ha ricordi del passato.
A Cefalù un museo c’è .  Ed è pieno di  ricordi del passato ed una chiave di lettura del presente .
Per cui, quando sei in Sicilia ,  visita il Museo Mandralisca di Cefalù . Ti assicuro che è un posto dove “perdere la testa”.

Una delle stanze del Museo Mandralisca e alcuni capolavori

Senza musica la vita sarebbe un errore .       Photo @Angelo Chiello                Location : Museo Mandralisca di Cefalù

 Il museo ha anche una biblioteca molto  “carina” di cui vale la pena parlare. Un posto che ha molto più da offrire rispetto al  solo “materiale di lettura”. È un luogo in cui riflettere sull’importanza di un libro. Soprattutto in un  mondo odierno fatto di conoscenza istantanea ,  messaggi abbreviati e poco relazionale.

Mi chiedo cosa sa la nuova generazione della magia e delle meraviglie di un libro. I dispositivi elettronici stanno allontanando i ragazzi dai libri. Mi piacerebbe insegnargli quanto sia magico tenere un libro in mano, sfogliare le sue pagine e annusare la carta . Sognare attraverso le parole di un autore.

Ricordo che da piccola trascorrevo ore nella biblioteca del mio paese. Mi creavo degli amici invisibili tra le pagine polverose di cui ho ancora l’odore sulle mani . Questa è una citazione di  C. Zafon – L’ombra del vento, ma l’ho fatta mia perchè identifica uno dei miei ricordi più belli.

Sebbene io ami la modernità e la tecnologia, i libri rimangono la nostra arma principale nella lotta contro l’analfabetismo. E sono importanti per la nostra libertà. Un libro è uno strumento di riflessione. E’ un importante strumento di educazione in tutti i paesi .. che siano essi ricchi o poveri.

Biblioteca del Museo Mandralisca di Cefalù

Ho sempre immaginato il paradiso come una specia di biblioteca (Jorge Luis Borges)                                                                                  Photo @Angelo Chiello                                 Location : Museo Mandralisca di Cefalù

Una visita in un museo può creare più felicità dell’acquisto di beni materiali. Guardare ogni opera d’arte apre una porta nell’anima dell’artista . E ci permette anche di rilassarci e godere la bellezza dell’arte.

L’arte è molto più di ciò che gli occhi vedono . L’arte è un mezzo meraviglioso per ricaricarsi, ispirarsi e lasciare che la creatività dell’artista ci inondi. Contemplando il significato di un’opera d’arte, si può riflettere su se stessi, trovando anche pace e tranquillità.

Dietro un vetro al Museo Mandralisca di Cefalù

Usa uno specchio o un  vetro per guardare il tuo viso e usa le opere d’arte per guardare la tua anima. (George Bernard Shaw)     Foto @ Angelo Chiello                     Location :  Museo Mandralisca di Cefalù

Naturalmente, voglio ricordarti che il Museo Mandralisca si trova in una delle città più affascinanti della Sicilia: Cefalù.

Se non la conosci,  immagina ora un bellissimo centro storico all’ombra di una spettacolare montagna chiamata “Rocca” che domina la città. Distesa su una costa incantevole, con una vista meravigliosa. Una città dove puoi gustare un fantastico cibo che sa di mare e montagne (Il  Parco delle Madonie).

E ancora, il pittoresco porto che noi chiamiamo “il molo”,  dal quale si può osservare parte delle cinta murarie della città. Gli archi che formano il rifugio per le piccole e  colorate barche dei pescatori. E le case che si affacciano sulla spiaggia. Uno splendido e romantico scenario tipico di una città marinara.

Tramonto a cefalù

Incontriamoci dove il cielo tocca il sole                        Photo @Silvio Ciolino                          Location : Cefalù

Tutto questo è CEFALU ‘, “perla della Sicilia” e affascinante e pittoresca cittadina. Con il suo romantico centro storico alla fine del quale si erge la magnifica Cattedrale arabo-normanna (dichiarata patrimonio dall’UNESCO). I suoi preziosi mosaici bizantini su cui spicca il gigantesco Cristo Pantocratore . Scelto per la sua bellezza come icona dell’anno della fede nel 2013.

Cattedrale di Cefalù

Le meraviglie di un sito Unesco. Fonti insostituibili di vita e ispirazione                                                                                                    Foto @ Giuseppe Terrasi                Location : Cattedrale Cefalù

In poche parole, è davvero piacevole fare una passeggiata tranquilla lungo le stradine acciottolate di Cefalù.

Con queste immagini impresse nella mente, Vi suggerisco di arrivare al Museo Mandralisca di Cefalù attraverso un itinerario fatto di  monumenti e vicoli misteriosi.
Passeggia e ammira monumenti di grande valore storico, artistico e culturale.  Perditi nei vicoli. E resta estasiato  dinanzi a scorci inaspettati e  splendidi scenari.

La cosa più bella di Cefalù , è che puoi trovare tutto quello che ho descritto sopra ,  tutto in questa città.
Qui, tutto parla di un passato secolare . Il centro storico si erge quasi come una mostra permanente. E alla fine della visita , ti renderai conto che qui si può ammirare l’opera unica della natura combinata con il genio della mente umana.

In giro per Cefalù

Ti diranno che cammini su una strada sbagliata, e tu continua a camminare.                                                                                            Foto @ Angelo Chiello                           Location : Vicoli di Cefalù

Per riassumere:  Cefalù è una città bellissima della Sicilia da non perdere. Il Museo Mandralisca di Cefalù è un luogo rilassante e interessante. Un museo aiuta ad alimentare la tua esperienza di conoscenza di una destinazione .. Io lo chiamo semplicemente  turismo esperienziale.
A tal proposito, leggi il mio articolo sul turismo relazionale ed esperienziale in Sicilia. Clicca sul seguente link
https://www.sicilyinmypocket.com/language/it/il-turismo-esperenziale/

E non dimenticare .. Quando sei in vacanza, vai a visitare un museo .. E sarà incredibile “perdere la testa”

By | 2018-04-28T11:29:44+00:00 aprile 27th, 2018|Italian Post, La Sicilia "Glamour"|14 Comments

About the Author:

Mi chiamo Angela e sono nata e cresciuta alcuni anni a Novara (Piemonte). Poi i miei genitori hanno deciso di ritornare in Sicilia e ho trascorso la mia adolescenza in un piccolo paesino di montagna nel Parco delle Madonie: Polizzi Generosa. Un paesino suggestivo , tranquillo ( troppo tranquillo… ahimè) ma dove non succedeva niente di incredibilmente eccitante . Per questo motivo decisi di trasferirmi in un’altra città dove oggi vivo felicemente: Cefalù. Una bellissima città medievale, dichiarata Sito Unesco nel 2015. A scuola ero una ragazza intelligente che amava imparare. Mi piacciono molte cose : la musica e i libri, gli animali, la danza e soprattutto conoscere le persone e entrare in contatto con la vera anima di un luogo.

14 Comments

  1. Raffaele 27 aprile 2018 at 11:51 - Reply

    Bellissimo l’articolo….bellissima tu. Opera d’arte tra le opere d’arte.

    • Angela Macaluso 27 aprile 2018 at 11:55 - Reply

      Merci merci . Troppo gentile Raffaele. Continua a seguirmi. La Sicilia ha dei luoghi meravigliosi da scoprire e spero di riuscire in questo intento. far innamorare di questa isola quante più persone possibili..

  2. Massimo 27 aprile 2018 at 13:59 - Reply

    Grazie per avermi coinvolto in questo ambiente a me precedentemente sconosciuto…..l’arte non è sicuramente il mio punto di maggior interesse ma convengo che la bellezza di certi ambienti deve essere trasmessa per aiutare chi, come nel mio caso, non ha una preparazione specifica in materia. Un altro ottimo lavoro, brava Angela e bravissimi i fotografi !

    • Angela Macaluso 27 aprile 2018 at 14:11 - Reply

      Grazie Massimo . Per i complimenti e per la tua pazienza nel seguirmi
      Amo questa isola e cerco di fare del mio meglio per diffondere questo amore e la bellezza di tutto ciò che possiede
      Nel mio piccolo faccio qualcosa per la mia terra . un abbraccio

  3. Franco Scancarello 27 aprile 2018 at 18:44 - Reply

    Ormai aspetto i tuoi “articoli” con la curiosità di chi vuole scoprire verso dove, su cosa e a chi avresti dedicherai le attenzioni del tuo cuore e del tuo intelletto. Questa volta hai scelto di scrivere un’autentica ode d’amore per la nostra Cefalù, il Museo Mandralisca, il Cristo Pantocratore, la cattedrale e tutti i luoghi magici della Città Normanna.
    Credo che possiamo dire, a giusto merito, che puoi essere considerata la ” Testimonial” più appassionata e convincente che Cefalù possa oggi avere. Grazie cara Angela-

    • Angela Macaluso 27 aprile 2018 at 18:54 - Reply

      Wow . Che bellissimo commento . Grazie di vero cuore. Amo la Sicilia lo sai .. ma ci sono 2 luoghi nel mio cuore che costituiscono parte della mia vita : Cefalù e le Saline di Marsala . Ecco , forse perchè , per questi 2 luoghi metto un’enfasi particolare . Continuerò finchè posso a parlare della nostra terra , della nostra bellissima isola , affinchè con il mio piccolo contributo , si aggiunga al grandissimo numero di appassionati e amanti di terra sicula, qualche numero in più.

  4. Grazia 27 aprile 2018 at 20:20 - Reply

    Bellissimo articolo sorella.. Davvero molto molto bello 😘

  5. Santo 27 aprile 2018 at 21:35 - Reply

    Complimenti alla cara amica Angela per questo articolo

  6. Santa Franco 4 maggio 2018 at 20:19 - Reply

    Cefalù è un luogo magico che sorprende anche il più distratto degli avventori,possiede una sorta di fascinazione che ammalia.Il tuo speciale contributo nell’esaltarne la bellezza non può che renderti merito,un merito che travalica i ristretti confini urbani e contribuisce a rendere la nostra città universalmente conosciuta.
    Grazie Angela da parte di tutta Cefalù…anche la più distratta.

    • Angela Macaluso 4 maggio 2018 at 20:21 - Reply

      Carissima Santa
      Sai quanto io tenga al tuo pensiero sul lavoro che svolgo e l’amore che ho per questa città. Ti ringrazio per aver letto l’articolo e sono felice che ti sia piaciuto. Grazie ancora

  7. Salvo Vazzana 5 maggio 2018 at 16:49 - Reply

    Cara Angela,
    Grazie sempre per il Grande impegno che svolgi per Cefalù.
    Per portare il nome di Cefalù nel mondo.
    Complimenti
    A presto

    • Angela Macaluso 5 maggio 2018 at 19:10 - Reply

      Grazie Salvo per aver dedicato il tuo tempo alla lettura dell’articolo e per i tuoi complimenti. Grazie . Apprezzo molto

Leave A Comment